Elena

Bonetti

Teaching

Anno Accademico 2017-2018

ISTITUZIONI DI MATEMATICA (Corso di laurea in Chimica - Univ. Milano)

Regole d'esame

L'esame consiste di una prova scritta, composta da una parte di esercizi e una parte di quesiti di carattere teorico. L'esame si ritiene superato se si raggiunge il punteggio di 18/30, calcolato come media del risultato ottenuto nelle due parti dello scritto, fermo restando il vincolo che in ogni part si deve avere un punteggio superiore o uguale a 16/30. Nel caso in cui le due parti siano ritenute sufficienti, ma la media non superi la votazione di 18/30 lo studente deve sostenere anche un colloquio orale. Il colloquio orale e' altresi' obbligatorio per raggiungere votazioni superiori a 27/30. La prova orale e' comunque facoltativa per tutti gli studenti. Uno studente può svolgere la parte scritta divisa in due parti, sostenendo le due prove in itinere. L'ammissione alla seconda prova è vincolata al superamento della prima prova (con un punteggio maggiore o uguale a 16/30). Le iscrizioni alle prove scritte vanno effettuate online sul sito di Ateneo nei termini indicati dallo stesso. Il ritiro, durante una qualunque prova d'esame, equivale al non superamento dell'esame stesso. Durante le prove d'esame, non è consentito l'uso di libri, appunti, calcolatrici tascabili, telefoni cellulari.

Esiti dello scritto del 5 aprile
Gli studenti che hanno superato la parte scritta del 5/4 e che intendono sostenere l'orale sono invitati a presentarsi in aula 10 (Dip Matematica) alle ore 13:30 del giorno 17 aprile. Gli studenti che non raggiungono la votazione di 18/30, pur avendo superato lo scritto, sono tenuti a sostenere la prova orale con la stessa convocazione.
Programma del corso
Materiale utile per la preparazione dell'esame

ANALISI MATEMATICA 3 (Corso di laurea in Fisica - Univ. Milano)

Regole d'esame

L'esame consiste in una prova scritta e una prova orale. Gli studenti possono sostenere la prova orale se hanno superato la prova scritta. L'orale può essere sostenuto in una delle date all'interno della sessione di esame in cui è stata sostenuta e superata la parte scritta. Se uno studente si presenta ad uno scritto, consegnando l'elaborato, in automatico annulla l'esito (anche positivo) di una prova precedente. Gli studenti devono iscriversi su SIFA. Le iscrizioni chiudono tre giorni prima della data dello scritto.

Programma del corso
Date delle prove scritte della sessione di gennaio-febbraio
  • 23 gennaio 2018 ore 14.00 aula A
  • 05 febbraio 2018 ore 14.00 aula A
  • 20 febbraio 2018 ore 14.00 aula A
  • Date delle prove orali della sessione di gennaio-febbraio
  • 30 gennaio 2018
  • 9 febbraio 2018
  • 22 febbraio 2018
  • 9 marzo 2018
  • Materiale utile per la preparazione dell'esame
  • Alcuni esercizi (svolti a tutorato) su: Funzioni implicite , Estremi vincolati , Forme differenziali
  • , Ulteriori esercizi svolti a tutorato , Passaggio al limite sotto integrale , Integrali doppi
  • Appelli esami a.a. 2016-2017 (Prof. Tarsi e Prof. Terraneo) gennaio , febbraio 1 , febbraio 2 , giugno , luglio , settembre
  • Anno Accademico 2016-2017

    EQUAZIONI DI EVOLUZIONE (Corso di laurea magistrale in Matematica - Univ. Milano)

    Contenuti del corso

    Richiami di analisi funzionale (operatori lineari non limitati, spazi di Sobolev e derivate deboli, distribuzioni). Il teorema di Hille-Yosida nel caso lineare. Funzioni convesse e convesse coniugate. Operatori massimali monotoni, sottodifferenziali. Equazioni evolutive del tipo u’+Au=f. Metodo di Lions (terne hilbertiane). Esempio di applicazione all’equazione del calore. Metodo di approssimazione di Faedo-Galerkin. Soluzione dell’equazione u’+Au=f in senso forte e debole (con A operatore massimale monotono o sottodifferenziale). Teorema di Hille-Yosida nel caso non-lineare. Esempio di applicazione all’equazione di Allen-Cahn e all’equazione delle onde semilineare smorzata. Comportamento per tempi luinghi delle soluzioni. Applicazioni ad alcuni problemi di interesse recente della ricerca.

    Regole d'esame

    L'esame consta di una prova orale sul programma svolto. Lo studente puo' scegliere di tenere, al posto della prova orale sul programma complessivo, un seminario su uno degli argomenti indicati. In questo caso sono comunque richieste le conoscenze teoriche e di base di quanto svolto nel programma, ma non sono richiesti i dettagli delle singole dimostrazioni e dei risultati enunciati.